È stato sviluppato un auricolare spia da far funzionare con i Google Glass

Silvia Saltarelli
24 lug 2017

La società statunitense Google ha presentato ieri una nuova versione dei suoi occhiali intelligenti Google Glass. Questi hanno subito un piccolo restyling e sostituiranno gli attuali, dal momento che dispongono di nuove funzioni e possono essere utilizzati con molti occhiali da vista.

Per adattarsi a questi occhiali da vista, Google ha migliorato l’ergonomia di Glass per renderli adattabili alle diverse forme degli occhiali da vista. Tuttavia, la caratteristica che ha attirato maggiormente l’attenzione è l’aggiunta di un auricolare spia quasi invisibile che si prevede serva per ricevere istruzioni, chiamate o persino ascoltare musica. La connessione non sarà bluetooth, ma sarà completamente wireless (senza fili).

Attraverso una dichiarazione sulla sua pagina di supporto, Google ha annunciato che i nuovi Glass saranno disponibili per tutti gli Explorer che ne possiedono già un paio e desiderano passare al nuovo modello, anche se non ha determinato se dovranno pagare o meno.

Auricolare spia Google glass

A differenza degli auricolari convenzionali, certamente non si tratta di una nuova tecnologia, ma prima d’ora non era mai stata implementata con degli auricolari stereo. Invece di far vibrare i timpani, utilizzano pad di trasduzione per inviare il suono direttamente alle orecchie. Ora immagina che esista un altro modo di ascoltare la musica senza danneggiare le orecchie indipendentemente dal volume che si sceglie. Bene, anche se non si tratta di una tecnologia rivoluzionaria, la conduzione ossea ti permette questo. L’idea di base è che si può trasmettere il suono attraverso le ossa, senza la necessità di dover utilizzare le orecchie nella loro fase completa.

Funzionano proiettando onde sulle membrane interne dell’orecchio, le cuffie per conduzione ossea utilizzano le ossa delle guance come mezzo di trasmissione acustico fino alla coclea. Il vantaggio è che l’orecchio non va coperto.

Quali sono i vantaggi della conduzione ossea?

  • Per focalizzare l’udito in ambienti rumorosi come ad esempio tavoli di riunioni, ristoranti o luoghi molto affollati
  • Avere un minor numero di infezioni all’orecchio. Poiché il sistema utilizza la tua capacità naturale di inviare il suono attraverso l’osso, quindi nessun bisogno di indossare delle forme nel canale uditivo. Il condotto uditivo non è bloccato, il che aiuta a ridurre il rischio di infezione dell’orecchio medio.
  • La sensazione che il suono provenga da entrambi i lati cosicché gli auricolari ci permettono di percepire anche i suoni all’esterno durante l’ascolto della musica.
  • Gli auricolari a conduzione ossea sono un meccanismo che ci permette di ascoltare la musica senza danneggiare le nostre orecchie durante il processo.

L’esperienza è sensazionale: ascolta le tue canzoni preferite e tuttavia, anche nelle strade più tranquille, puoi ascoltare le conversazioni della gente. Oppure un’auto che si avvicina. Altamente raccomandati. Ti offrono sicurezza e qualità. Ma al di là di questi vantaggi, esistono registrazioni che sono utili anche per persone cieche o con problemi di udito, se vengono combinate correttamente con dispositivi di assistenza, telefoni cellulari o lettori musicali.

Per dimostrare perché tutto ciò potrebbe essere utile, uno degli usi spesso citati degli occhiali a realtà aumentata è quello di fornire istruzioni a chi l’indossa. Attraverso la tecnologia a conduzione ossea, si potrebbero impartire istruzioni uditive a pedoni, ciclisti o conducenti senza compromettere le loro capacità di ascoltare gli altri utenti.

Articoli molto simili

Lascia la tua opinione